READING

Decennale RAVE 2021: Liliana Moro, In onda

Decennale RAVE 2021: Liliana Moro, In onda

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 28/08/2021 - 29/08/2021
5:30 pm - 9:00 pm

Luogo
RAVE East Village Artist Residency

Categorie


Nell’anno in cui si celebra il decennnale di RAVE East Village Artist Residency – progetto che unisce l’arte contemporanea con l’esigenza di guardare verso una prospettiva di coesistenza – una presenza d’eccezione ne è protagonista: invitata quest’anno a partecipare alla residenza artistica è la grande artista Liliana Moro, partecipante al Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2019, e a numerose mostre in prestigiosi musei e istituzioni, tra cui Castello di Rivoli, MAXXI, Galleria Nazionale di Roma, PS1 New York, Palazzo Grassi di Venezia, Triennale di Milano, MoCA Shanghai, Moderna Museet di Stoccolma, Documenta IX, Kassel, Mart di Rovereto, Quadriennale di Roma.

Sabato 28 agosto alle ore 17.30, nella splendida cornice del borgo storico di Soleschiano (Manzano, Ud), verrà presentato il progetto della Moro In onda, concepito e realizzato durante i giorni della sua residenza a RAVE.

Nell’ambito del progetto ideato e condotto dalle artiste Isabella e Tiziana pers, ogni estate viene infatti invitato un artista in un contesto molto speciale: nella sede di Soleschiano vivono gli animali salvati dal macello e gli alberi salvati dall’abbattimento e il menù è vegano. E’ un momento esperienziale gli incontri tra animali umani e non umani, tra le ricerche artistiche e gli sguardi dell’assolutamente altro, danno vita a una pluralità di visioni inedite e sperimentali.

L’opera della Moro In Onda si articola in un’installazione ambientale sonora e un’installazione luminosa, e ci porta (per portarci) in un viaggio verso (volge lo sguardo verso) il fondo del mare, quella parte più recondita e lontana dalla superficie: da un lato il desiderio di ascoltare l’abisso, dall’altro la vita che si palesa nella molteplicità delle sue forme, anche le più piccole e delicate. Un mondo che comunica attraverso suoni a noi sconosciuti, ma che possono allo stesso tempo diventare familiari, e immergerci nel luogo del liminale, dentro e fuori noi stessi. Così, sulla sottile soglia che ci separa dalle altre specie, di fronte a una luce differente, potremmo infine socchiudere gli occhi e restare, per una volta, in ascolto.

L’opera è stata realizzata in collaborazione con Tommaso Previdi e Beatrice Volpi (sound editing Matteo Sandri) e l’Area Marina Protetta di Miramare WWF, Riserva della Biosfera di Miramare.

Seguirà alle ore 18.30 la tavola rotonda interdisciplinare Il sabato del villaggio, a partire da riflessioni e quesiti sollevati dall’opera della Moro. Tra i partecipanti vi saranno: Anna Bálványos, curatrice Ludwig Museum of Contemporary Art, Budapest, Cecilia Casorati, critica e curatrice, direttrice dell’Accademia di Belle Arti di Roma, Daniele Capra, curatore e critico, Giuliana Carbi, storica dell’arte e direttrice di Trieste Contemporanea, Fabio Cherstich, regista, Andrea Colla, zoologo Museo di Storia Naturale di Trieste, Eva Comuzzi, curatrice e critica, Giovanna Felluga, AtemporaryStudio, direttrice artistica Vigne Museum, Lara Gaeta, curatrice e direttrice artistica aA29 Project Room, Giovanni Leghissa, filosofo, professore di filosofia all’Università di Torino, Tiziana Pers, artista e co-fondatrice RAVE, Claudio Libero Pisano, curatore e docente Accademia di Belle Arti di Roma, Donatella Saroli, curatrice MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Gabi Scardi, critica e curatrice.

Gli eventi sono a ingresso libero e soggetto alle norme vigenti in merito all’emergenza sanitaria.

RAVE dal 2011 affronta (apre riflessioni su), dal punto di vista dell’arte, la complessità delle relazioni con il resto di viventi e con gli ecosistemi, la necessità di un mutamento di paradigma mediante una coscienza antispecista che comprenda il vegetarismo come forma per esistere insieme, dove ogni vita è interconnessa, per comprendere l’alito inascoltato di una pluralità interconnessa, sopra e sotto la terra, e in ogni dove.

Gli artisti che negli anni hanno preso parte a RAVE sono: Adrian Paci, Ivan Moudov, Regina José Galindo, Diego Perrone, Tomás Saraceno, Igor Grubic e Giuseppe Stampone.

RAVE è realizzato con il supporto della Regione Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con Comune di Trivignano Udinese, Comune di Manzano, Associazione Culturale L’Officina, ALL/Università degli Studi di Udine, Musiz Foundation, Trieste Contemporanea, Agriturismo Al Rol dei Conti di Maniago. Main partner Vulcano Agency.


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.