Dreams That Money Can (’t) Buy

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 05/10/2018 - 26/10/2018
Tutto il giorno

Luogo
Factory Grisù

Categorie


Per Cellar Contemporary by Davide Raffaelli (con sede della galleria a Trento, in via San Martino 52), giovane galleria ma già da qualche anno presente all’interno del circuito del mercato fieristico e della cultura visiva contemporanea, è stata un’estate ricchissima di attività e che si è inaugurata con la presenza di Bäst alla Tagliata superiore di Civezzano, un evento che è stato realizzato in collaborazione con lo Studio d’Arte Raffaelli. L’attività è poi proseguita con la prima partecipazione ad ARTE FORTE | Aspettando il momento a Forte Larino con la presenza delle opere di Denis Riva. Il mese di settembre si è aperto con la personale di David Aaron Angeli, Il tempo di Gea, al Palazzo Conti Martini di Mezzocorona, luogo significativo e pieno di storia.

Inoltre, sono in arrivo per ottobre tantissime novità, tra cui una mostra a Ferrara e la seconda partecipazione ad Art Verona, proprio con una personale di Bäst. A Ferrara, alla Factory Grisù, in occasione del Festival Internazionale, Cellar Contemporary partecipa alla mostra Dreams That Money Can(’t) Buy, dove saranno esposte le opere di Laurina Paperina, Margherita Paoletti, Andy Ness, Nero, Pafo Gallieri. La mostra, firmata dalla curatrice Sara Ricci, è una  citazione palese del celebre film sperimentale e dalla chiara impronta surrealista firmato da Hans Richter (e che tra gli altri vide la partecipazione anche di Max Ernst e la citazione/rivisitazione di alcune opere di Marcel Duchamp) Dreams That Money Can Buy. In questo modo dei giovani autori sono stati chiamati a testimoniare, con le loro opere, una mescolanza di sogno e realtà, in un percorso di trasfigurazione e di celebrazione della fantasia elevata all’ennesima potenza, senza dimenticarsi né del presente, né del peso della storia. In ogni caso, alcuni degli autori invitati, di fantasia sfrenata e di mondi abitati da papere o dominati dalle papere (come è proprio il caso di Laurina Paperina) non ne sono affatto privi. La citazione del film non va perciò vista solo come una curiosità da riproporre a un pubblico disattento e poco informato, ma diviene uno spunto indovinato e pure una buona motivazione per ad andarsi a rivedere questa incredibile pellicola degli anni Quaranta (più precisamente il film è datato 1947, sebbene poi sia stato presentato a New York per la prima volta in visione pubblica solo l’anno successivo) e la cui storia fu scritta da Richter in collaborazione con Man Ray, Hans Rehfisch, Donald A. Wollheim, Joseph Freeman.

Info:

Dreams That Money Can (’t) Buy
con opere di:
Andy Ness, Laurina Paperina, Margherita Paoletti, Nero, Pafo Gallieri
dal 5 al 26 ottobre 2018
opening: 5 ottobre, h 18.30
Factory Grisù, via Poledrelli 21, Ferrara
info: 0532 1716651

Andy Ness, Untitled, 2015, tecnica mista su carta, cm 65 x 100, foto ZeldaGraphic, courtesy Cellar

Margherita Paoletti, Cuore illuminato, 2018, matita su carta, cm 53,5 x 69, foto Margherita Paoletti


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.