READING

L’ARTE CONTEMPORANEA PROTAGONISTA DEL FILM “AMERIC...

L’ARTE CONTEMPORANEA PROTAGONISTA DEL FILM “AMERICAN NIGHT”

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 19/05/2022 - 19/06/2022
Tutto il giorno

Categorie


L’ARTE CONTEMPORANEA PROTAGONISTA DEL FILM “AMERICAN NIGHT”, AL CINEMA DAL 19 MAGGIO

“Pink Marylin” di Andy Warhol. “Propaganda” di Mario Schifano. “Incuneandosi nell’abitato” del futurista Tullio Crali. “Balloon Rabbit” di Jeff Koons. Sono alcune delle opere protagoniste di “American Night”, il film ambientato nel mondo dell’arte contemporanea scritto e diretto da Alessio Della Valle, al cinema dal 19 maggio.

Il film, una produzione tutta italiana curata da Pegasus e Martha Production, e distribuito da 01, è un thriller neo-noir che vanta un cast internazionale: Michael Rubino (Emile Hirsch) è appena diventato capo di tutti i capi della mafia di New York ma il suo più grande desiderio è quello di poter dedicare la sua vita alla pittura e diventare un grande artista. John Kaplan (Jonathan Rhys Meyers) è un mercante d’arte disordinato e ombroso ma è anche il migliore al mondo per l’individuazione dei falsi. Le strade dei due, apparentemente così distanti, si incontreranno davanti a un bivio di cruciale importanza, quando il furto della “Pink Marilyn” di Warhol darà il via ad una serie di accadimenti imprevisti che sconvolgeranno le loro vite.

“Era importante per me rappresentare ogni punto di vista possibile sull’arte” dichiara il regista Alessio Della Valle. “Ogni scelta, in termini di location, stile, costumi, fotografia, musiche è una riflessione sul mondo e la cultura pop”.

Infatti, l’arte e tutte le sue declinazioni sono molto presenti in “American Night”: dai richiami al mondo del fumetto, alla messa in scena di una sfilata di arte partecipata, al body painting, fino alla graphic art, a una fotografia che utilizza soltanto i tre colori primari e alla rielaborazione di testi classici della musica (arricchiti da una canzone originale di Anastacia).

“L’essere umano ha la vocazione al bello, al sublime” dichiara uno dei protagonisti, l’attore Fortunato Cerlino. “Questo film racconta come le persone comuni, quando hanno tra le mani un capolavoro, si chiedono se siano più grandi o più piccoli di esso. É questa la guerra che scatena la bellezza”.

All’interno di “American Night” campeggiano anche opere di Andrea Roggi, Anthony Moman, Davide Dall’Osso, Emanuele Giannelli, Gotti Bernhöft, Nakama Kouhei. Per il film, il regista Alessio Della Valle ha realizzato il ciclo pittorico “Spari su Tela”, creato presso l’Accademia di Belle Arti di Tirana a cura di Rezarta Zaloshnja: si tratta di tele create con la tecnica dell’action painting successivamente raggiunte da proiettili sparati da diverse armi da fuoco in un’area militare albanese. La realizzazione dell’opera è stata documentata dal fotografo Francesco Ragni.


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.