READING

Norman Mommens. L’Archivio disvelato

Norman Mommens. L’Archivio disvelato

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 15/06/2019 - 23/06/2019
7:00 pm - 11:00 pm

Luogo
Ex Convento degli Angeli

Categorie


Un lungo racconto visivo e sonoro dei 60 anni di attività dello scultore e artista Norman Mommens (Anversa, 1922 – Spigolizzi-Salve, 2000) attraverso i luoghi in cui ha vissuto e lavorato, dalla fine degli anni ’40 a Grange Farm nel Sussex, fino agli ultimi trent’anni della sua vita trascorsi nella masseria Spigolizzi nel basso Salento insieme alla moglie e scrittrice Patience Gray.

La mostra, voluta dall’erede Nicolas Gray e a cura di Ada Martella, costituisce il primo appuntamento con l’intera produzione di Norman Mommens, un artista che si è volontariamente tenuto al di fuori delle logiche del mercato dell’arte, pur intrattenendo intensi rapporti con artisti, intellettuali e studiosi del suo tempo. Si definiva un artista contadino, ma prima di approdare in Salento la sua vita si era svolta tra l’Olanda, il Belgio, Londra, Parigi, Carrara e Naxos. Le sue opere, acquistate da collezionisti e da un museo tedesco, sono sparse tra l’Europa e l’America.

La mostra si dispiegherà in tutti gli spazi dell’ex Convento seicentesco degli Angeli: le celle, il refettorio, il chiostro, i giardini e la chiesa annessa.

Nelle sale interne, sette proiezioni su grande schermo presentano una selezione ragionata dalle migliaia d’immagini che costituiscono l’“Archivio Digitale Norman Mommens”: sculture, disegni, pitture, speculazioni geometriche, scatti di vita.

Nel chiostro, verrà ricostruito Il Giardino della Spora Quiescente, il disegno dell’orto-giardino realizzato successivamente da Mommens intorno all’aia di Spigolizzi ed una delle sale è dedicata alle strisce del fumetto Coppula Tisa, la Lucertola Salentina, alter ego dell’artista in denuncia all’inquinamento e al degrado nel Salento.

La sonorizzazione di tutto il percorso della mostra con musiche originali è a cura del compositore Gabriele Panico (Larssen).

I contributi alla mostra e al catalogo nascono dalla collaborazione tra l’erede dell’artista e sua moglie Maggie Armstrong, 11 associazioni culturali del Salento e tutti gli amici di Norman Mommens e Patience Gray sparsi per il mondo.

Didascalia immagine : ‘Il Pazzo’ o ‘Anatolì’, marmo bardiglio 320 cm, Carrara 1965. Foto Francesco Radino – Copyright “Archivio Digitale Norman Mommens”

image_pdfimage_print

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.