READING

paradise is exactly like where you are right now o...

paradise is exactly like where you are right now only much, much better

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 05/03/2022 - 10/04/2022
5:00 pm

Luogo
Palazzo Franzone Spinola di Luccoli

Categorie


Genova, 5 marzo 2022, dalle 17.00 alle 21.00 inaugura paradise is exactly like where you are right now only much, much better, con ventidue artisti emergenti italiani e internazionali, tre gallerie, Ncontemporary, White Noise e UNA, e curatori o collettivi curatoriali chiamati ad ampliare ogni settimana il percorso espositivo. La mostra è a cura di Marta Orsola Sironi e Virginia Lupo, è ospitata presso Palazzo Franzone Spinola di Luccoli, nel centro storico di Genova ed è aperta al pubblico fino al 10 aprile 2022. L’evento costituisce il punto di partenza per Genova Art To Date, progetto di mappatura della scena artistica ligure, ideato e promosso in collaborazione con Untitled Association.  

paradise is exactly like where you are right now, only much, much better è uno statement: nasce dalla volontà di dimostrare il valore delle ricerche artistiche e curatoriali che animano la scena contemporanea, dando loro voce e investendo su di esse, a fronte di un sistema avvertito troppo spesso come sofferente e classista. È inoltre un format: un’azione di valorizzazione attiva, tanto di un bene architettonico dimenticato come Palazzo Franzone Spinola di Luccoli, quanto del tessuto artistico e culturale della città in cui si inserisce. 

La mostra prende spunto dalla stretta correlazione che a oggi si riscontra sempre più tra giustizia ambientale e sociale, e dalle ricerche in materia di sex ecologies e femminismo intersezionale. Propone l’applicazione di un approccio transdisciplinare, nonbinario, non-eteronormativo, non-antropocentrico, nonmaschiocentrico, in favore di un ripensamento della normatività umana, e della stessa pratica curatoriale. Attraverso il rifiuto di ogni categorizzazione, stereotipo o divisione, il percorso espositivo vuole abbracciare la complessità del mondo, auspicando uno spazio dedicato alla collettività e alla pluralità di voci e visioni. Le artiste e gli artisti presenti in mostra, infatti, sono accomunati dalla volontà di mettere in questione lo status quo e aprire nuovi spazi di discorso critico che suscitino una coralità di domande e chiamino il pubblico a interfacciarsi in prima persona con la complessità.  

Per queste ragioni, si è inoltre scelto di invitare curatrici, curatori e collettivi curatoriali a confrontarsi in corso d’opera con il progetto e con le tematiche proposte, riattivandolo ogni settimana secondo le proprie modalità e linguaggi di ricerca.  

 L’evento è completamente autoprodotto da un team di professionisti unitisi per la volontà di portare a compimento un progetto su vasta scala, che parta dall’evento di Palazzo Franzone Spinola Di Luccoli per poi interessare l’intera Città. Fine ultimo è la realizzazione di Genova Art To Date, mappatura del panorama artistico ligure, in collaborazione con Untitled Association. 

Le artiste e gli artisti in mostra sono: Flavia Albu, Sveva Angeletti, Simona Barbera, Thomas Berra, Jonny Briggs, Nicole Colombo, Daniele Costa, Gaia De Megni, Matteo De Nando, Inside Job (Ula Lucińska & Michał Knychaus), Rada Koželj, Davide La Montagna, Eleonora Luccarini, Agnieszka Mastalerz, Claudia Petraroli, Fabio Ranzolin, Nuvola Ravera, Jacopo Rinaldi, Davide Sgambaro, Marco Siciliano, Elio Ticca, Jonathan Vivacqua.  

 L’evento avrà luogo nei sette ambienti del piano nobile di Palazzo Franzone Spinola di Luccoli, edificio situato nel centro storico di Genova, in via Luccoli 23, nella zona del Mercato di Soziglia. Il palazzo appartiene alla lista dei palazzi iscritti ai Rolli di Genova ed è un rilevante esempio di Barocco genovese. Ad oggi l’edificio è di proprietà privata. La famiglia Bassi, che lo gestisce da generazioni, ha deciso di ospitare il progetto e sostenere l’iniziativa, secondo la volontà di valorizzare la Città di Genova e promuovere un’offerta culturale a servizio di tutti.  

 Il progetto è organizzato in collaborazione con Untitled Association ed ha come sponsor ufficiali Ladidà, Nobile 1942 e Cantine Lunae Bosoni.  

 


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.