READING

Quante storie sulla luna…a cinquant’an...

Quante storie sulla luna…a cinquant’anni dall’allunaggio | Opera di Lia Pascaniuc

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 13/04/2019 - 20/07/2019
4:30 pm - 8:00 pm

Luogo
Colossi Arte Contemporanea

Categorie


“Supernove”

Titolo e statement  dell’opera di Lia Pascaniuc

Il cielo non è immutabile, l’universo si espande, quindi è liquido. Le Supernove sono potenti esplosioni di stelle, di solito quelle più grandi e lontane nell’universo, che emettono una luminosità abnorme ed in contemporanea forniscono tantissima energia in funzione alla loro dimensione.  Nella nostra Galassia le supernovae sono eventi molto rari, l’ultima osservata fu nel febbraio 1987, visibile ad occhio nudo, nella Grande Nube di Magellano, una piccola galassia irregolare che dista da noi circa 160.000 anni luce. Stiamo aspettando con ansia la prossima vicina a noi!

50 anni fa nel viaggio verso la scoperta della Luna, che è a Sua volta un radioso corpo celeste che brilla di luce riflessa, visualizza innanzitutto una prospettiva diversa ed un futuro leggermente più “roseo” come la luce attraverso il rilievo non uniforme dell’opera.

L’opera Supernove” è stata realizzata ad hoc per celebrare questo importante avvenimento, grazie al confronto e alla conoscenza dell’astrofisico, Dott.ssa Claudia Travaglio, per ricevere più lumi su questa materia così affascinante. Dal materiale che ho confrontato mi sono appassionata alle così dette “polveri di stelle”, presenti in grande quantita’ nei residui di supernovae, formate da elementi chimici come silicio, carbonio e ferro, e scoprendo che queste polveri, intrappolate in meteoriti e studiate in laboratori specializzati, ci possono veramente raccontare da dove provengono e in esse possiamo leggere la storia della stella da cui provengono.  

Bio. Lia Pascaniuc è una visual artist che utilizza diversi linguaggi contemporanei per indagare tematiche ed emergenze dell’odierna società, come le trasformazioni irreversibili ed il global warming. Tra le più importanti partecipazioni: nel 2018-2109 Museo della Shoa – Milano, Vita Liquida presso Xerjoff Gallery Torino, Global warming a Casa Olimpia Sestriere; All’archivio italiano dell’autoritratto fotografico – Senigallia;  Galleria Weber & Weber – Torino; con La complessità dei paesaggi China Photojournalism (Shandong); Global warming – Parma360; nel 2017 con La solitudine dell’autoscatto al Palazzo Guidobono – Tortona; nel 2016 Vita Liquida – Acquario Civico di Milano; Istanbul ArtFAir con Galleria Barbara Paci – De Rerum Natura “Infra Terram” a Pietrasanta, al Festival della Scienza, con Galleria AmyD – Genova; nel 2015 partecipa alla 11° ArtVerona Fair e Liquid Landscape – Galleria RezArte, Circuito Off Fotografia Europea.  http://www.liapascaniuc.com

image_pdfimage_print

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.