READING

“Rifiorire” | Mostra personale di Gian...

“Rifiorire” | Mostra personale di Gianluca Corona

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 12/06/2021 - 04/07/2021
5:30 pm - 8:00 pm

Luogo
Villa Fumagalli Frascoli

Categorie


Dal 12 giugno al 4 luglio 2021

Inaugurazione Sabato 12 giugno, dalle ore 17:30 alle 20:00, con la partecipazione di Ivo Martinenghi, violoncello.

Il prossimo 12 giugno 2021 inizierà la VII Edizione del Festival Il Lago Cromatico, la rassegna musicale e culturale estiva diventata ormai un evento atteso e di rilievo per la Provincia di Varese, poiché capace di coinvolgere ogni anno numerosi Comuni, musei, associazioni, operatori turistici e realtà commerciali del territorio. La rassegna 2021 è dedicata ai fiori del Lago Maggiore e allo spirito del rifiorire: non solo un inno alla bellezza del territorio in cui il Festival è nato, ma anche un messaggio di rinascita, speranza e ottimismo per il futuro, che accompagni il pubblico per tutta la stagione, dando vita ad una primavera che duri un’estate intera.

Proprio “Rifiorire” è il titolo scelto per l’evento con cui si inaugura e rinasce il Festival: la mostra personale di Gianluca Corona, pittore lombardo, produttivo, selettivo e di talento che ha già potuto lasciare un segno nell’arte figurativa italiana. L’iniziativa è nata in collaborazione con la Salamon Fine Art Gallery, importante e storica galleria d’Arte Contemporanea di Milano.

Corona predilige il genere del ritratto e della natura morta, quest’ultima considerata di nicchia fino a pochi anni fa.  Tuttavia, le sue tele, sebbene fondamentalmente classiche nella composizione e nella tecnica pittorica, sono profondamente contemporanee: nella plasticità, nello sguardo, nella luce, nella sotterranea vitalità. I suoi soggetti, più che vivi o morti, sono vissuti, toccati dalla vita, da essa plasmati, a volte sciupati, e perciò ancora più vicini a chi li guarda. Da ogni elemento dipinto emerge tutta l’energia dell’originale, che pare di poter toccare o raccogliere dalla tela. É fortissima la sensazione di osservare una nicchia di spazio ritagliata al di fuori dal tempo, ma non fuori dalla vita. Corona ricrea fiori, foglie e frutti ad altissima definizione, con una perizia tecnico-artistica che non ha eguali in Italia. Quando le si guarda, le sue corolle e la buccia dei suoi frutti sembrano tridimensionali e non è difficile immaginarne l’intenso profumo. Sono soggetti presenti, per nulla inanimati.

Quello che la mostra si propone di fare, all’interno della rassegna del Festival Il Lago Cromatico, è un grande volo rasente tre campi che solo in apparenza appaiono distanti mille miglia l’uno dall’altro: la musica, la pittura e la botanica, materie sorelle, figlie del più ampio universo dell’Arte. Questo artista ha lo spirito libero di uno strumento solista, e l’assennata cura del botanico. Come fa un compositore sulle linee del pentagramma, cosi Corona dispone petali e frutti sul piano, ricercando l’armonia perfetta. Come un botanico egli coltiva le proprie capacità, con lo studio e la pratica continue, prendendosi amorevole cura delle proprie creature.

Davanti ad un pittore, un musicista, un botanico, lo sforzo richiesto a chi guarda è sempre quello di andare oltre l’apparente freddezza del professionista e vedere ciò che viene nascosto: la passione, la commozione, l’accorato racconto, la tattile simbiosi. È questo che Il Lago Cromatico chiede di fare ad ogni spettatore: cercare la persona dietro l’artista, guardare il suo talento, fare propria la sua vitalità, coltivare la speranza.

In una parola: rifiorire.

BREVE BIOGRAFIA DELL’ARTISTA

Classe 1969. Gianluca Corona comincia a disegnare e a dipingere giovanissimo. Dopo essersi diplomato all’Accademia di Belle Arti di Brera nel 1991, egli si sposta a Bergamo dove, dal 1994 al 1996, frequenta lo studio del noto ritrattista Mario Donizetti, dove approfondisce lo studio del disegno dal vero, delle tecniche della tempera verniciata e del pastello encaustizzato, mezzi che poi non utilizzerà nella sua produzione, ma utili a mettere a punto una ricerca personale della pittura a olio; lasciato l’atelier del maestro, Gianluca inizia il proprio percorso artistico, dimostrando un’identità precisa e riconoscibile. Dal 1997 inizia così la propria attività professionale, distinguendosi presto nel panorama artistico come esponente della giovane figurazione italiana. Negli anni partecipa a numerose esposizioni sia in Italia che all’estero. Nel 2019 si aggiudica il premio-acquisto della prestigiosa collezione The Bank nell’ambito della fiera GrandArt. Ispirandosi ai grandi maestri del Cinquecento e del Seicento, Corona riesce a riproporre, in chiave contemporanea, i generi tradizionali della natura morta e del ritratto, senza rinunciare ad una rappresentazione monumentale e sensuale delle forme, con particolare attenzione dedicata all’utilizzo di tecniche e materiali tradizionali. Numerose sue opere sono state pubblicate come copertine di una serie di CD di musica classica, distribuita in tutto il mondo, per la collana Concerto – Musicmedia. Attualmente vive e lavora a Milano.

 

INGRESSO GRATUITO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA 

Villa Fumagalli Frascoli, Via Labiena 87, 21014 Laveno Mombello

Orari di apertura:     Giovedì – Venerdì – Sabato, dalle ore 15:00 alle 20:00; Domenica, dalle ore 10:00 alle 13:00 | dalle ore 15:00 alle 20:00

A cura di: Associazione Musica Libera ETS (Festival Il Lago Cromatico e Salamon Fine Art Gallery

Con il Patrocinio del Comune di Laveno Mombello

Con la collaborazione di Piante Spertini Laveno (allestimenti) e CiaccioArte


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.