Goia Mujalli. Flor de Papel

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 25/06/2021 - 31/08/2021
6:00 pm - 9:00 pm

Luogo
Essiccatoio Art Residency

Categorie


Inaugurazione venerdì 25 giugno 2021 h:18

La prima mostra in Italia di Goia Mujalli, Flor de Papel, segue un mese di residenza artistica a Gagliano del Capo promossa dal programma Essiccatoio Art Residency.
Il lavoro di Goia Mujalli, attraverso la pittura e il ricamo, mette in luce temi che toccano identità culturale e migrazione mediante testimonianze con sovrapposizioni storiche. Di origini brasiliane e con la sua esperienza di vita trascorsa a Londra, l’artista focalizza il tema centrale nello studio della migrazione di piante tropicali, dalla scoperta alla loro diffusione.

Flor de Papel è uno dei tanti modi con cui la lingua portoghese ha chiamato una pianta diffusa nel mondo dal nome ormai occidentalizzato: la Buganvillea. Goia utilizza il linguaggio colloquiale, con cui in Brasile si chiama questa pianta, per riappropriarsi delle radici topografiche di un seme nato nei tropici ma piantato in Europa. Il nome stesso apre così un dialogo sul rapporto tra tradizione orale e trasmissione aurale. Flor de Papel, dunque, non solo ci rivela un ulteriore capitolo del viaggio di questa pianta, ma unisce anche le vite di tre donne nella storia: quella di Jeanne Baret, un’esploratrice francese del 18esimo secolo che ha dovuto travestirsi da uomo per prendere parte a spedizioni esplorative, della nonna paterna di Goia, che ha fatto dei suoi ricami eseguiti di nascosto un atto di indipendenza, e, infine, di Goia stessa. Tutti questi elementi sono presenti matericamente nelle opere. Estratti della Flor de Papel sono impregnati nella tela e nascosti dalla pittura e dal ricamo. Forme sovrapposte tra loro si celano e si rivelano tra opposizioni e imposizioni. E colori artificiali e naturali coesistono, in contrasto. Il lavoro, nato in risposta all’ambiente che ha circondato l’artista nel mese di residenza, evoca racconti personali e storia collettiva e intreccia insieme – sia fisicamente sia metaforicamente – l’antica tradizione salentina del ricamo con la flora locale creando così un racconto che ci parla di stratificazione della storia e delle origini.

Goia Mujalli (San Paolo, Brasile), vive e lavora a Londra. Dopo una laurea presso la Slade School of Fine Arts (UCL), studi alla Central Saint Martins e un Master presso il Royal College of Art, vince il premio Ashurst e viene chiamata per mostre personali nel Regno Unito e in Brasile. Flor de Papel è la mostra conclusiva del periodo di residenza del programma Essiccatoio Art Residency.

Essiccatoio Art Residency nasce dalla volontà dei collezionisti Patrizio e Marina Ziggiotti e dei loro figli di aprire al pubblico gli ampi ambienti di un ex-essiccatoio del tabacco nel centro storico di Gagliano del Capo. L’intento è promuovere il lavoro di artisti emergenti italiani ed internazionali, vedendo nel legame con il territorio e la cultura salentina il punto di partenza imprescindibile per una ricerca e sperimentazione artistica site-specific. La sede della residenza è un’antico essiccatoio del tabacco risalente al 1800 con ampi ambienti dalle calde tonalità della pietra leccese sormontati da volte a stella.

Goia Mujalli

Flor de Papel 
A cura di Olimpia Isidori
Essiccatoio Art Residency
Gagliano del Capo, Puglia, Italy
Inaugurazione 25 giugno 2021 ore:18
Essiccatoio Art Residency, via Torquato Tasso 16
La mostra sarà aperta al pubblico dal 26 giugno al 31 agosto 2021 su appuntamento.
Contatti: essiccatoioartresidency@gmail.com / Marina +39.333 359 3703 / Patrizio +39.335 605 7901
Seguici su instagram @essiccatoioart


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.