READING

i topi non avevano nipoti- palindromie –

i topi non avevano nipoti- palindromie –

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 05/08/2022 - 14/08/2022
Tutto il giorno

Luogo
Torre dei doganieri

Categorie


i topi non avevano nipoti
palindromie

cosa resta di noi?
Tutto è destinato a consumarsi, la materia sopravvive per un tempo più o meno lungo ma solo la memoria, intangibile, può essere tramandata nel tempo lasciando traccia di un’esistenza.
I topi ci ricordano come tutto sia temporaneo, un ‘memento mori’ fatto di quella quotidianità semplice che spesso rimane nascosta, consumata nell’ombra come molte vite.
Come i nostri segreti, le perversioni, il peccato originale.
I topi logorano poco a poco ciò che resta, metaforicamente, anche di noi.
Riconoscere l’impermanenza, la vulnerabilità, le umane fragilità, è il percorso per liberare l’anima dal fragile disequilibrio tra le cose visibili ed invisibili.
Una palindromia che ci porta continuamente allo stesso risultato aprendoci a una consapevolezza che libera.

<span;>Particolarmente attenta ai luoghi dell’abbandono e alla memoria storica della semplicità quotidiana, l’artista indaga la vulnerabilità dell’esistenza, consapevole della grandezza e della potenza dell’invisibile.
Attraverso la propria espressione artistica affronta l’umana debolezza, che accoglie, facendone punto di partenza volto all’elevazione spirituale dell’anima. Un percorso di analisi intima, denudata di ogni orpello, che ricostruisce, ricuce e cura.

‘Amuleti’

la performance sabato 6 Agosto ore 18
l’artista diventa mezzo per accedere alla memoria attraverso oggetti evocativi che saranno disposti nella stanza, il pubblico (un massimo di dieci persone, uno alla volta)  che deciderà di partecipare potrà toccarli, osservarli, sceglierne uno, farne dialogo o custodirne il silenzio, ed infine portarlo con sé, amuleto e chiave del proprio luogo interdetto


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.