NaturArte Festival

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 24/06/2022 - 26/06/2022
9:00 am - 8:00 pm

Luogo
Festival NarturArte

Categorie


COMUNICATO STAMPA

 

NaturArte inaugura la sua seconda edizione e celebra l’incontro tra uomo e natura

24 maggio 2022, Micronazione del Bardo (Torre Mondovì). Dal 24 al 26 giugno 2022, alla Micronazione del Bardo si svolge la seconda edizione del Festival NarturArte. Il festival, creato dal collettivo artistico Teatro Selvatico e da Maria Antonela Bresug, nasce dalla volontà di un team di giovani di unirsi e mettersi in gioco per creare bellezza entrando in contatto con l’arte grazie alla sua fusione, dialogica, con la natura che ci sta intorno; si pone l’obiettivo di creare un tempo e un luogo in cui la figura dell’artista va oltre pregiudizi e stereotipi e si rigenera, creando con il pubblico un rapporto stimolante e arricchente rivolgendosi a tutti coloro che vogliono riscoprire il potere della creatività e uscire dalla comfort zone dell’ordinaria frenesia cittadina. Tre giornate di totale immersione nella natura e nell’arte performativa, grazie a workshop e performance pensate per ad hoc per questo particolare luogo. Il Duca Piercarlo Bormida la definisce una micronazione internazionale che ha come obiettivo principale quello di unire artisti, liberi pensatori e operatori olistici da tutto il mondo e manifestare la propria identità come risposta attiva contro il degrado del mondo moderno. Federico Pozzato, direttore artistico del festival, riguardo a NaturArte afferma: “Naturarte nasce dalla necessità di connessione e ascolto tra uomini e natura. Il collettivo artistico Teatro Selvatico che da anni propone attività e workshop sul territorio monregalese, si è interrogato sulla possibilità di lavorare insieme per generare bellezza, attraverso il confronto con le realtà del territorio e i giovani artisti . NaturArte si pone l’obbiettivo di creare un tempo e un luogo in cui la figura dell’artista va oltre i pregiudizi e stereotipi e si rigenera, creando con il pubblico un rapporto stimolante e arricchente rivolgendosi a tutti i coloro che vogliono riscoprire il potere della creatività e uscire dalla comfort zone dell’ordinaria frenesia cittadina”.Oltre alle tre giornate dedicate alla performance di giugno, il festival conterà anche con uno “Workshop Selvatico”, che si svolgerà alla Fondazione Amleto Bertoni di Saluzzo, l’11 di giugno 2022 dalle 10 alle 17. Alcune ore di lavoro selvatico dove si cercherà la nostra animalità interiore e il contatto che può esistere tra me e l’altro, me e lo spazio, me e le memorie. Quando siamo in contatto? A cosa scegliamo di legarci? L’’obiettivo? Andare verso la gentilezza e l’armonia prendere la rincorsa e rompere le pareti dell’impossibile. Il laboratorio rientra nel programma dell’evento “Il Quartiere” di Saluzzo. L’edizione 2022 di NaturArte si concluderà con una mostra di arti visive dal 16 al 24 luglio alla Fondazione Amleto Bertoni di Saluzzo dal titolo CON/TATTO, a cura di Federico Pozzato e Giovanna Rombaldi (tdf.collective).

Teatro Selvatico è un collettivo artistico e teatrale che ha come obiettivo principale quello di creare una comunità solida che sia pronta a realizzare nuove idee e progetti costruendo una rete di giovani artisti che vogliano condividere una parte del loro percorso. (www.teatroselvatico.it)

Il Bardo è una micronazione intenzionale situata nel comune di Torre Mondovì, in provincia di Cuneo. Nasce nel 2013 come associazione culturale e di promozione sociale. Sotto questo profilo inizia a promuovere la visione del 

mondo che la contraddistingue, una visione del mondo ecosofica e libertaria dettata da una spiccata attitudine olistica.

Nel tempo prende forma l’idea di una comunità composta da uomini e animali dove l’habitat sia il più possibile in linea con le leggi di madre Natura. Ecco quindi realizzarsi un polo realmente alternativo nel basso Piemonte, punto strategico nel cuore del Monregalese equidistante da Torino, Cuneo e Savona. Il Bardo organizza seminari ed incontri centrati sul rapporto uomo-natura, sulla crescita personale, sull’arte nelle sue varie forme come risposta al degrado. Di pari passo si dedica alla pubblicazione di contenuti culturali ed alla promozione di conferenze e seminari sulle tematiche in cui crede. Nel corso degli anni è diventata meta di pensatori, operatori ed artisti da tutto il mondo.

La sede ospita una zona trattamenti dedicata alle terapie olistiche e di medicina naturale. Nel 2020 prende vita il progetto Bardo micronazione intenzionale che ne amplifica la presenza. (www.bardomicronation.eu)


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.