READING

Appunti su Rome Art Week 2021

Appunti su Rome Art Week 2021

Giunta alla sesta edizione, RAW, Rome Art Week (25-30 ottobre 2021), pensata dall’Associazione KOU, è una manifestazione orizzontale con l’obiettivo di creare un network sofisticato tra le figure e le strutture dedite al contemporaneo per favorire una visione attuale dell’arte a livello locale e internazionale. Seppur emergente, RAW è risucita a catalizzare l’interesse di artisti, curatori, critici e di istituzioni pubbliche, private e musei, ben inserendosi nel tessuto culturale e sociale della città ai fini della valorizzazione del contemporaneo.

Oltre 500 le partecipazioni, tra gallerie e istituzioni, artisti e curatori, a cui si sono aggiunte diverse realtà istituzionali internazionali, con artisti provenienti da oltre 22 paesi, RAW ha proposto 376 eventi tra esposizioni, incontri e open studio sparsi nei 35 quartieri di Roma. Si sono susseguiti opening, talk ed eventi virtuali, culminando nella Gallery Night di venerdì 29 ottobre. Tra l’offerta artistica e culturale ancora visitabile, segnaliamo: la mostra fotografica Souvenirs of Time di CY Twombly alla galleria Gagosian in cui l’artista presenta una serie di fotografie di atelier, spazi privati e sculture classiche scattate in un periodo di circa sessant’anni negli Stati Uniti e in Italia; alla galleria Maja Arte Contemporanea la mostra Chi ha paura del rosa dell’artista Ria Lussi presenta diciassette ironici autoritratti ad acrilico per suggerire una riflessione sul femminismo oggi. AlbumArte ha inaugurato SUBVERSIONES ad opera dell’artista Estibaliz Sádaba Murguía, progetto vincitore del Programme for the Internationalisation of Spanish Culture 2021 in cui viene indagato il ruolo della donna tra la sfera domestica e la sfera pubblica.

Alla proposta espositiva si sono affiancate visite guidate agli studi di artisti residenti nei suggestivi quartieri di Trastevere, Testaccio, Pigneto e Campo de’ Fiori. A ciò si è aggiunta la collaborazione ormai consolidata tra Rome Art Week e il Miami New Media Festival, giunto ora alla sua 16ª edizione, attraverso la presentazione virtuale di una serie di opere video e multimediali in risposta alla call “New Media Art e la pandemia”.

Come suggerisce la direzione artistica di RAW, questa edizione ha voluto valorizzare il ruolo dei curatori, figure chiave dell’arte contemporanea. Lo si evince dai progetti curatoriali pensati per questa edizione e dalla sezione “Punti di Vista” che ha visto il contributo di noti critici e curatori quali Alberto Dambruoso, Alessandra Caponi, Claudio Strinati, Claudio Zambianchi, Giovanni Albanese, Greta Alberta Tirloni, Massimiliano Reggiani, Massimo Scaringella, Raffaele Quattrone, invitati ad esprimere un giudizio sul lavoro degli artisti in mostra, evidenziando le eccellenze della manifestazione.

Ma la forza relazionale di RAW non si limita alla settimana romana del contemporaneo ma mira a consolidare partnership e relazioni per tutto l’anno alla piattaforma www.romeartweek.com al fine di promuovere, divulgare, e valorizzare il contemporaneo nelle sue diverse e molteplici forme ed espressioni.

Info:

Rome Art Week
Sesta Edizione
25-30 Ottobre 2021
RAW – Rome Art Week | The contemporary Art Week of Rome

Cover image: Rome Art Week 2021: Temple University

Cy Twombly, Interior, Bassano in Teverina, 1998, color dry-print, edition of 3 © Fondazione Nicola Del Roscio, courtesy Gagosian Gallery

Fabrizio Passarella, Il giardino rabescato, 2013/2016, courtesy KOU GALLERY

Lia Russi, Chi ha paura del rosa?, installation view at MAJA ARTE CONTEMPORANEA


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.