READING

Il desiderio di ricominciare “EN PLEIN AIR’’ a Cat...

Il desiderio di ricominciare “EN PLEIN AIR’’ a Catania

Anche in un momento così difficile, segnato da una pandemia, che continua a colpire le nostre abitudini quotidiane, l’arte c’è. L’arte vuole farsi sentire. Forse, fra i settori più colpiti, quello dell’arte in questi mesi di chiusure e restrizioni ha visto i numerosi addetti ai lavori reinventarsi e incoraggiare il pubblico che ha fame di cultura, ma non si è fermato e anzi ha fatto sì che, nonostante i musei e i luoghi deputati alle attività culturali restassero chiusi, l’arte continuasse a parlare, lanciando messaggi di speranza e di fiducia per un domani che, si spera, potrà essere migliore.

In un momento in cui è diventato impossibile fruire e godere delle bellezze ‘’interne’’ che i nostri monumenti ospitano e che ci catapultano nella nostra storia, l’arte non si arrende: pensa, ripensa ed escogita! L’arte vuole in qualche modo pensare a un percorso fruibile a tutti, continuando però a seguire le norme in materia di Covid-19 ed è per questo che nella città barocca di Catania è stata inaugurata, il 21 dicembre 2020, L’arte esce in strada, a cura di Massimo Siragusa, una collettiva itinerante en plein air organizzata dalla galleria Plenum Fotografia Contemporanea (della quale Siragusa è lo stesso direttore artistico) e dal Comune di Catania, con il supporto come media partner di CityMap Sicilia, con l’obiettivo di far dialogare l’architettura, il territorio e la fotografia contemporanea, senza violare le attuali disposizioni emanate dal governo.

Le opere dei dodici fotografi scelti per la collettiva (Angelo Turetta, Annette Schreyer, Camilla Borghese, Cristina Vatielli, Davide Monteleone, Lorenzo Castore, Lorenzo Cicconi Massi, Luca Campigotto, Paolo Verzone, Silvia Camporesi, Stefano De Luigi, Tommaso Bonaventura) dialogano con ventidue palazzi storici di Catania: Palazzo Tezzano, Anfiteatro Romano, Chiesa di S.Michele ai Minoriti, Quattro Canti, Circolo Unione, Basilica di S.Maria dell’Elemosina, Palazzo dell’Università, Palazzo S.Giuliano, Terme Achilliane, Palazzo dei Chierici, Fontana dell’Amenano, Piazza Duomo, Municipio, Chiesa S.Francesco Immacolata, Palazzo Gravina, Via Crociferi, Arco S.Benedetto, Chiesa S.Benedetto, Monastero S.Benedetto, Chiesa S.Giuliano, ex Badia di S.Giuliano.

Seguendo il barocco e l’aspetto storico culturale della città gli scatti, che ritraggono ambienti cittadini e paesaggi naturali, installati e collocati davanti ai palazzi, ad oggi ancora chiusi e non fruibili al pubblico, hanno l’obiettivo di portare in “strada’’, davanti agli occhi di tutti, anche semplicemente durante una passeggiata, porzioni del patrimonio custodito all’interno di essi e non solo. In questo modo il progetto si pone come obiettivo quello di offrire ai cittadini, nonostante le ristrettezze e le chiusure dettate dai vari DPCM, la possibilità di godere, seppur ancora in minima parte, del patrimonio che la propria città offre attraverso un percorso inedito e contemporaneo, pur essendo fuori, per strada, e non dentro il monumento stesso.

Il percorso espositivo:

Palazzo Tezzano: Angelo Turetta – Roma S.Pietro
Anfiteatro Romano: Tommaso Bonaventura – Berlino, dalla serie 100DM/1
Chiesa di S.Michele ai MinoritiStefano De Luigi – dalla serie Idissey/2
Quattro Canti: Lorenzo Cicconi Massi – Paesaggi delle Marche
Palazzo Paternò Castello di Carcaci: Paolo Verzone – dalla serie cadets/2
Basilica della Collegiata: Annette Schreyer – dalla serie songs of the sirens/2
Palazzo dell’Università: Silvia Camporesi – dalla serie Atlas Italiae
Palazzo S.Giuliano: Camilla Borghese – Palazzo Biscari
Terme Achilliane: Paolo Verzone – dalla serie Cadets/1
Palazzo dei Chierici: Davide Monteleone – Turkestan, dalla serie Sinomocene
Fontana dell’Amenano: Cristina Vatielli – dalla serie donne di picasso/1
Piazza Duomo: Lorenzo Castore – Havana, Cuba
Municipio: Luca Campigotto – Hong Kong-2016
Chiesa S.Francesco Immacolata: Lorenzo Cicconi Massi – Le Donne Volanti
Palazzo Gravina: Angelo Turetta – Piramide, Roma
Via Crociferi: Lorenzo Castore – Sadhu. Manikaran, India
Arco S.Benedetto: Stefano De Luigi  – dalla serie Idissey/1
Chiesa S.Benedetto: Davide Monteleone – Great Game, dalla serie Sinomocene
Monastero S.Benedetto: Annette Schreyer – dalla serie Songs of the Sirens/1
Chiesa S.Giuliano: Cristina Vatielli – dalla serie  donne di Picasso/2
ex Badia di S.Giuliano: Luca Campigotto – Chicago 2007
Via Crociferi/ Via di S.Giuliano: Tommaso Bonaventura – Berlino, dalla serie 100DM/2

Info:

L’arte esce in strada mostra itinerante en plein air in via Etnea e via Crociferi
a cura di Massimo Siragusa per Plenum – Fotografia Contemporanea (via Vecchia Ognina 142/b, Catania – www.plenumgallery.com – tel 095-435932)
fino al 21 gennaio 2021
Media Partner: CityMapSicilia

Paolo Verzone, Lieutenant Julia Nievoll in the academy park, Theresianian military academy Austria, Wiener Neustadt, 20 October 2011

Luca Campigotto, Chicago, 2007

Stefano De Luigi, Troy (from the Idissey series), Behramkale Turkey, March 2012

L'arte esce in strada: Tommaso Bonaventura_Berlino, dalla serie 100DMTommaso Bonaventura, Berlino (from the 100DM series), 2018-2019


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.